Sono disponibili due percorsi di DIAGNOSI ENERGETICA di tipo CIVILE od INDUSTRIALE finalizzati ad acquisire competenze e titoli curriculari  per l’esame EGE, EM e Auditor energetico. (arricchisci di 4 PUNTI il tuo C.V. per l'esame EGE)

Formazione in situazione: Redazione di due distinte Diagnosi Energetiche con il supporto del tutor: 21 ore complessive (3 ore/incontro)

Il percorso è finalizzato al completamento della DIAGNOSI ENERGETICA secondo lo standard 16247

E’ possibile richiedere un supplemento di formazione in situazione (a richiesta): eventuali altre ore per il lavoro di diagnosi possono essere concordate con il tutor

 DESCRIZIONE

La diagnosi energetica è uno strumento finalizzato ad analizzare il modo in cui l'energia viene utilizzata in una azienda, in un edificio civile od in un complesso sportivo, etc…, La diagnosi energetica permette di evidenziare quali sono le cause di eventuali sprechi e la fattibilità tecnica ed economica di possibili interventi migliorativi.

La tempistica con cui viene svolta la diagnosi è influenzata da diversi parametri quali ad esempio le dimensioni dello stabilimento/edificio in esame, la complessità dei processi coinvolti, la facilità di accesso ai punti di misura.

Normalmente la diagnosi energetica viene condotta da tecnici specializzati, esperti in Gestione dell’Energia (EGE) o ENERGY AUDITOR (EA) di  comprovate competenze ed esperienze idonee a svolgere al meglio tale attività.

Nel caso specifico del percorso di Learning by Doing sviluppato da ST&T (SMART) la diagnosi energetica diventa un caso di studio, utile per predisporsi a superare l’esame per certificazione EGE/EA o per affinare le conoscenze e le abilità di chi è già EGE/AE, ma ritiene di dover ampliare le proprie competenze. OBIETTIVI: portare a termine una diagnosi energetica scelte fra quelle proposte nell’elenco di cui all’allegato 1. La diagnosi risulta essere completata quando risulta essere accettata dal committente. A questo punto sarà sottoscritta dal candidato per poter acquisire le competenze tecniche e formali per sostenere l’esame EGE. L’iscritto al corso si impegna pertanto a completare il lavoro di diagnosi energetica.

PREREQUISITI: Il corso si rivolge ad un pubblico già formato sui concetti relativi all’energetica degli edifici e che opera nel campo della progettazione energetica degli edifici nel rispetto della norma vigente o nel campo delle diagnosi energetiche, e quindi esperti all’utilizzo delle norme UNI 11300 per la modellazione energetica del sistema edificio-impianto. In attesa dell’ufficializzazione del metodo di calcolo dinamico e del recepimento della nuova legislazione nazionale, basato sulle norme UNI 52016, che cambieranno il concetto della modellazione energetica fin’ora adottato nella progettazione, le lezioni si propongono di esporre le differenze tra i differenti approcci metodologici, approfondendo le potenzialità del metodo dinamico rispetto a quello tradizionalmente utilizzato fino ad ora, fino a spingersi a capire a quali tipi di quesito un calcolo  dinamico è in grado di trovare risposta.